Lo sport in Tv – 1. Sky Sport

Versione ottimizzata per lettura su Smartphone (AMP).


Le grandi concentrazioni mediatiche che trattano lo sport in Italia sono 4: Sky Sport, Rai Sport, Sportitalia ed Eurosport. Le altre realtà cercano la nicchia dello sport singolo oppure hanno un respiro locale che gli basta e avanza. Ma come vengono identificate dal telespettatore e cosa questo sconosciuto chiede alle diverse redazioni?

Sky Sport è la tv del calciomane imperterrito, che vuole sapere tutto della propria squadra e spesso in mancanza di notizie sulla Reggina o il Catania si accontenta di quelle strabocchevoli su Adriano e Mourinho. Tutte le trasmissioni di calcio hanno sempre le notizie più aggiornate e gli editor che le curano sono quasi perfetti. Al di là del calcio, Sky dà soddisfazione agli amanti del volley e basket italiano, dell’NBA (le trasmissioni di Tranquillo-Buffa sono dei piccoli saggi sul costume americano oltre che sapienti lezioni del chiacchierare di sport) e del rugby internazionale. Poi si cerca soprattutto l’evento con Wimbledon, la Ryder Cup, fino all’anno scorso il Super Bowl e l’MLB con le guest Elio & Faso.

Si puntava molto sui club, quasi per nulla sulle nazionali. Uso l’imperfetto perché con i Mondiali di calcio del 2006 i manager di Sky Sport hanno compreso un elemento del nostro gusto sportivo nazionale abbastanza chiaro: l’appuntamento sportivo per eccellenza da mettere in agenda è prima di tutto quello che riguarda la nazionale. E questo è valido soprattutto per gli sport minori, purtroppo mal vissuti dal pubblico medio che non sente appartenenza di nessun tipo con la squadra di basket, volley, baseball, ecc, della propria città. Restano sacche di tifosi per gli sport di serie B (li chiamo così per intenderci) che si vanno sfaldando a favore del dio calcio e per colpa della tiritera delle tre squadre-nazione, Milan, Inter e Juve tifate dai giovani senza nessun aggancio territoriale. Con queste nuove prospettive Sky ha voluto fortissimamente accaparrarsi la nazionale di calcio negli eventi principali (Mondiali e Confederations Cup) e soprattutto le Olimpiadi, altro mega-evento che l’italiano medio segue per spirito di patria.

Prendere i mondiali inoltre ha segnato un salto di qualità non tanto negli abbonamenti ma nel valore relativo dato dall’italiano medio ai canali sportivi di Sky. Ad un tratto Sky Sport ha perso le caratteristiche di canale-stadio (incontrarsi per vedere su Sky la partita era la sua funzione primaria) ed è diventata canale-quotidiano (accendere Sky per sapere l’ultima su quello che ci interessa). Varare Sky Sport 24 è la chiusura del cerchio perfettamente compreso. L’obiettivo dei manager di Sky Sport è diventare canale-amico, il che vuol dire mettere in pista un palinsesto con tanti personaggi riconosciuti e stimati più per quello che sono stati che per quello che dicono e una serie di eventi mainstream da pubblicizzare a tappeto. Prevedo che nel giro di qualche anno Sky darà sui suoi canali tutte le partite di calcio dell’Italia, europei e mondiali di volley e Sei Nazioni di rugby.

4 risposte a “Lo sport in Tv – 1. Sky Sport”

  1. Mi sembra che per legge la nazionale di calcio sia uno di quei pochi eventi da trasmettere per forza in chiaro e visibile a tutti, insomma niente satellite.
    Ciò non esclude che sia possibile una subcessione dei diritti.

    Gli europei di basket prima andavano su Tele+, sky li ha valutati poco convenienti economicamente.
    In pratica non garantiscono un abbonato in più o in meno ed a loro ragione ci sono gli ascolti molto bassi del campionato ed una nazionale che stenta.
    La pallavolo?
    Qui almeno c’è un gruppo che se non vincente per lo meno si difende egregiamente, molto dipenderà per me da che successo avranno le Olimpiadi, molto dipenderà da orari e giorni.

    Siamo in estate, un 14 pollici al mare lo si può portare, parabola e decoder è più complicato.

    Ataru’s corner

  2. Vero che la nazionale di calcio deve essere al “chiaro”, ma le leggi di compensazione con Murdoch potrebbero attivarsi (ti metto l’IVA più dura e ti do in cambio la nazionale in esclusiva).

    Non sono sicuro che un buon Europeo di basket o volley per l’Italia non porta consensi e abbonati a Sky. Vedi il rugby come è stato giustamente cavalcato da Sky con i mondiali integrali di Francia seguiti dal grande rugby italiano, europeo e mondiale.

    Questo per me è costruire intorno alla nazionale la strada per far piacere e guardare uno sport. Le squadre di club da sole non possono creare questa scia vistuosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *