In questo blog si vede e si discute di sport del passato, si recensiscono libri che hanno come tema la letteratura sportiva, si "poeta" sulle fughe, i goal, i pugni, le sgommate, si apre l'orecchio a chi vuole condividere i ricordi di una vecchia emozione ancora densa e sgocciolante dentro la pancia e la testa

 
 
 
 
 
Random Article
 

 
 


I video di Archeologia dello sport 1: Carol Merle, Pietro Vitalini, Tommy Moe, Staffetta fondo

0
Posted 5 marzo 2010 by Jvan Sica in letteratura sport

Girando per il web un martedì sera, sono arrivato sul sito http://www.archeologiadellosport.com/ e ho scoperto uno spazio dove tutti quelli che pensano anche solo di striscio allo sport possono ritrovare sensazioni, voci e colori che ci hanno accompagnato nella nostra vita. Al comando di Archeologia dello sport c’è Lucio Celletti, un benefattore dell’umanità per il suo lavoro di recupero delle immagini sportive e cura delle stesse. Archeologia dello sport non è solo un archivio in via di costruzione, ma soprattutto un luogo di coltivazione della memoria collettiva. Da oggi inizia una collaborazione che spero sia lunga con Archeologia dello sport, attraverso l’apertura di una finestra all’interno di Letteraturasportiva per i contenuti di Lucio. Quello che verrà postato su questo sito è solo una parte dell’enorme quantità di immagini ed emozioni che Archeologia dello sport ha messo e metterà a disposizione degli utenti, per cui l’invito a visitarlo non è solo un consiglio professionale ma un dovere fraterno.
A questo indirizzo il canale youtube: http://www.youtube.com/user/archeosport

Da questo momento, lascio la parola a Lucio:

LE DONNE DELLO SCI ALPINO A CRANS MONTANA…..
Una località che più volte, anche se non in maniera continua, ha organizzato eventi internazionali di sci alpino. Ad Alberto Tomba sono legati i due estremi più fausti della sua carriera. Il bronzo mondiale nel gigante del 1987 ed il suo ultimo successo in Coppa del Mondo nel marzo 1998. Questa settimana però sono le donne a tornare nel resort elvetico e per l’occasione rievochiamo un successo della francese Carol Merle in Spergigante nel marzo 1992, in una gara Della Coppa del Mondo vinta dall’austriaca Petra Kronberger.

Da Tmc-news,commento di Andrea Prandi.

……E GLI UOMINI A KVITFJELL
Nell’epoca d’oro dello sci italiano anni novanta, una gara ha lasciato un forte rammarico.
Sabato 11 marzo 1995, a Kvitfjell sono in programma due discese libere. Di buon mattino si disputa la prima gara.
L’azzurro Pietro Vitalini centra il miglior tempo: dopo che la competizione si è svolta in maniera sostanzialmente regolare e tutti i migliori sono scesi, un cambio repentino delle condizioni meteo impedisce di proseguirne lo svolgimento. Nessun altro atleta avrebbe avuto la possibilità di scalzare l’azzurro dalla vetta. Gli organizzatori però annullano frettolosamente la gara, si pensa di non dover ridiscendere nella tarda mattinata. Invece la nuova gara ha luogo regolarmente e stavolta Vitalini cade rovinosamente. Oltre la beffa il danno. Rivediamo quella discesa che gli albi d’oro non menzionano ma che gli sciatori hanno pur sempre disputato con tutti i rischi del caso e che lo sciatore valtellinese aveva addirittura vinto.

Il commento per Tmc è di Bruno Gattai.

KVITFJELL SITO OLIMPICO NEL 1994: la vittoria di Tommy Moe in Discesa Libera nel commento Tmc di Bruno Gattai

UNA STORICA VITTORIA DELLA STAFFETTA AZZURRA A LAHTI IN COPPA DEL MONDO
Vent’anni fa, esattamente il 1°marzo 1990 (Fauner, De Zolt, Vanzetta e Runggaldier).
Un breve contributo da uno Sportsera della Rai con il commento di Claudio Valeri.

Via Archeologia dello sport
Qui per visitare il canale youtube:


Commenta questo post

0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response



Articoli Recenti
 
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile, e cookies forniti e gestiti da Google per generare specifici messaggi in base alle abitudini di navigazione e agli interessi dei singoli utenti. Tali cookies non utilizzano, tuttavia, dati sensibili degli utenti.
Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni, e per disabilitare Doubleclick, seguire le informazioni riportate al seguente link: http://www.google.com/intl/it/policies/technologies/ads/

Chiudi