I video di Archeologia sportiva 2: Patrick Holzer, Stefania Belmondo, Biathlon italiano e Javier Sotomayor

Versione ottimizzata per lettura su Smartphone (AMP).

Seconda puntata con i video di Archeologia dello sport. Per vedere tutti i video, vai a questo link: http://www.archeologiadellosport.com/

LO SCI ALPINO CHIUDE. Le finali di Garmisch sono in corso. Qui rivediamo un supergigante vinto da Patrick Holzer nel gennaio 1992 proprio nella località che ospiterà i mondiali del 2011. Per TMC naturalmente Bruno Gattai.

LO SCI NORDICO A OSLO. Il successo di Stefania Belmondo ad Holmenkollen nel marzo 1997 in una 30 km a tecnica libera. Immagini Rai, telecronista Franco Bragagna.

QUANDO NEL BIATHLON VINCEVAMO. Il successo della staffetta azzurra del biathlon a Kontiolahti nel marzo 1990 fa il paio con l’affermazione della staffetta del fondo a Lahti alcune settimane prima, come abbiamo visto la scorsa settimana. Servizio di Sandro Vidrih da Tv Koper

INTANTO L’ATLETICA SI RIUNISCE A DOHA. Mondiali di Budapest 1989 – Salto in Alto maschile (Sotomayor CUB). Fa parte della storia dell’atletica ma anche della telecronaca sportiva questa prova di salto in alto che documentiamo da Telecapodistria. L’emittente istriana ha trasmesso in diretta la II giornata di gara, il collegamento sta per chiudersi ma la gara di salto in alto è su misure ancora oggi stellari. Giacomo Crosa con grande decisione non sa capacitarsi di dover chiudere la telecronaca e non restituisce la linea allo studio di TV Koper, dove c’è Franco Ligas. Dopo un bel po’ prevale il buon senso giornalistico, la gara viene seguita fino a che non rimane da solo in gara il cubano Sotomayor. A questo punto Crosa che ha sempre affermato come l’atletica più bella è quella dell’agonismo e non quella dei records lascia la linea. “Poco importa” se il cubano centra il record mondiale al coperto con 2,43 (qui lo vediamo nel commento magiaro di Istvan Gyulay, prematuramente scomparso, che diventerà in futuro Segretario Generale della Iaaf).

DA PADRE IN FIGLIO: Dopo 36 anni un Neureuther vince a Garmisch lo slalom speciale. La vittoria di Christian nel 1974.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *