In questo blog si vede e si discute di sport del passato, si recensiscono libri che hanno come tema la letteratura sportiva, si "poeta" sulle fughe, i goal, i pugni, le sgommate, si apre l'orecchio a chi vuole condividere i ricordi di una vecchia emozione ancora densa e sgocciolante dentro la pancia e la testa

 
 
 
 
 
Random Article
 

 
 


La mia sull’Italia

0
Posted 27 giugno 2014 by Jvan Sica in Senza categoria

Italian national team football striker MHo fatto sbollire e adesso mi sento più lucido per parlare di Italia. Sono pensieri sparsi:

1) Ma si può giocare un Mondiale senza una seconda punta vera?

2) Diamanti, Florenzi e Berardi continuo a dire che per me sono mancati. Il primo ti dava la tigna che in attacco è mancata, il secondo è stato per tutto il campionato un Parolo molto più decisivo, a questo punto mi porto lui, il terzo poteva essere la vera sorpresa.

3) Il modulo senza ali d’attacco con la Costa Rica non doveva essere ripetuto.

4) Abbiamo giocato in condizioni difficili (come tutti gli altri) senza fare cambi sostanziali. Deschamps ha fatto girare vorticosamente la squadra e sono ancora tutti freschi.

5) Eravamo in pietose condizioni fisiche. Ma un anno fa in Confederations non erano stati raccolti dati preziosi per non fare questa fine?

6) Cosa voleva essere il nostro gioco? Un po’ di Tikitaka nell’anno della sua morte e un po’ di Juve di Conte. Siamo rimasti a metà strada.

7) Non abbiamo gli uomini per fare gioco di palleggio. Pirlo a 40 gradi e Verratti non bastano. Servono gli attaccanti che sanno fare quel gioco soprattutto senza palla.

8) Non abbiamo portato gli uomini neanche per fare il gioco all’italiana. Non c’era un terzino sinistro abile nelle due fasi e con la capacità di giocare facile sulla fascia. Non c’era un’ala destra d’attacco. Eravamo zeppi di mezzepunte che hanno giocato un po’ dove capitava. E ci mancavano anche i difensori. Per il gioco all’italiana servono difensori risolutivi. Chiellini, Paletta e Bonucci sono tutto tranne questo.

9) Abbiamo rischiato di prendere gol da quasi tutti i tiri da fermo che abbiamo subito. Tattica di difesa assente.

10) Il futuro io ce l’avrei già scritto: poiché il prossimo europeo a 24 squadre ti permette di sperimentare molto di più (2 qualificate direttamente in un girone facile) punterei su un allenatore che non ha un gruppo di riferimento e pesca veramente ovunque, anche in B, facendo giocare gente di 22-23 anni per averli pronti fra due anni insieme a pochi titolari.
P.S. Sì, è colpa del caldo, il gruppo era diviso, non abbiamo fatto un tiro in porta in due partite, Prandelli non aveva più in mano la squadra e Balotelli ha giocato uno schifo. Però sul gol Bonucci marcava Godin a 15 metri di distanza, permettendogli uno stacco con rincorsa (lui è 1,90 per 1 quintale, prova a fermarlo). Delle volte si perde per dei motivi molto più semplici.


Commenta questo post

0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response



Articoli Recenti
 
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile, e cookies forniti e gestiti da Google per generare specifici messaggi in base alle abitudini di navigazione e agli interessi dei singoli utenti. Tali cookies non utilizzano, tuttavia, dati sensibili degli utenti.
Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni, e per disabilitare Doubleclick, seguire le informazioni riportate al seguente link: http://www.google.com/intl/it/policies/technologies/ads/

Chiudi