“L’altro calcio” di Vincenzo Paliotto

Versione ottimizzata per lettura su Smartphone (AMP).

Laltro-calcio-PaliottoPolitica, storia, società, calcio. Un parallelepipedo che molti stanno aiutando a costruire, centimetro dopo centimetro, alla ricerca di una geometria teorica che ben si inserisca negli studi umanistici in senso più generale.
Di opere pionieristiche ne abbiamo viste molte (un esempio su tutti Papa-Panico) e molti grandi hanno strizzato l’occhio al pluriargomento (in molto Brera c’è anche questo, oltre al resto).
In questo parallelepido ha nazionalità un libro interessante: “L’altro calcio. Storie di football e politica” di Vincenzo Paliotto. È un libro denso di cose da leggere, leggendole bene. Non è un semplice sussidiario socio-calcistico ma un ricamo di intrecci, in cui i fatti di campo e di scrivania riescono a spiegare i fatti della Storia. E non è mica così facile.
Paliotto sa pescare dalle vicende-base di questo parallelepipedo tematico (continuo nella metafora geometrica per ricalcare ancora una volta l’indefinitezza di quella che può essere anche riconosciuta un giorno come “materia”), facendone conoscere i giusti contorni e ragionando sulle questioni nascoste per raccontare un intero secolo dell’Uomo attraverso il calcio. Secondo me ci riesce perché passa in rassegna l’intero pianeta, senza tralasciare alcun argomento degno di nota. Il ‘900 è continuamente apostrofato come il secolo di qualcosa. Leggendo il libro di Paliotto non è fantasia né semplificazione parlare di secolo del football.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *