Il senso di Helmuth per i rigori

Per una versione ottimizzata per dispositivi mobili, vedere versione Mobile (AMP).

Tutti più o meno conoscono Helmuth Duckadam per i rigori che parò nella partita di finale della Coppa Campioni 1986 tra Steaua Bucarest e Barcellona:

Ma la cosa pazzesca non è l’occasionalità della cosa, ma la costanza.
A memoria ricordo un suo rigore parato contro la Roma nel primo turno della Coppa Coppe 1984-85 ad Ubaldo Righetti

e ho letto del suo ritorno al Vagonul Arad dopo la grande vittoria di Siviglia (il perché credo sia meno leggendario del sentito dire. Il problema al braccio ce l’aveva davvero, il figlio del dittatore non ci azzeccava più di tanto).

La sua prima partita al Vagonul Arad è del 28 settembre 1989, in Coppa di Romania: due rigori parati e vittoria per 4-2. L’intera carriera di questo portiere è piena di rigori parati. Ho cercato ovunque il video di quest’ultima partita. Vorrei tanto vederlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *