“Un giorno triste così felice” di Lorenzo Iervolino

Versione ottimizzata per lettura su Smartphone (AMP).

Lorenzo_Iervolino-Un-giorno-triste-cosi-feliceCome ben comprensibile da altri post precedenti, ho letto con voracità “Un giorno triste così felice” di Lorenzo Iervolino.

Il libro è molto bello, naviga fra vari generi, ed è un pieno crossing-style che piace tanto e non è un fatto di moda. È romanzo, biografia, appunti di viaggio, mancano delle illustrazioni, ci sarebbero state alla grande. Iervolino padroneggia. Il verbo giusto non può essere che questo: in tante altre biografie l’autore si fa troppo piccolo rispetto al personaggio, che inizia a a scappargli da tutte le parti, ne perde gli scopi, le traiettorie, i desideri veri. Iervolino invece tiene in mano l’argomento e lo gestisce a piacimento. Nonostante il personaggio sia enorme, multiforme, troppe cose per tratteggiare tutte le sue linee. Bisogna scegliere una sola strada. Iervolino sceglie quella della passione umana molto umana di Socrates e non sbaglia, anzi mi sa che è la scelta giusta per inquadrarlo almeno in parte.

Questo libro mi fa pensare altre due cose: Socrates è stato un grande giocatore ma di terza, quarta fila rispetto a chi ha vinto davvero. Ma dal libro di Iervolino viene fuori la sua monumentalità anche in campo, non è giusto pensarlo come soprattutto altro dal calcio. E chissà quanti altri calciatori sono degni di essere raccontati a questo modo anche se le mani non hanno mai toccato chissà quali trofei.

Seconda annotazione: insieme a questo libro, in avvicinamento a Brasile 2014, sono usciti altri libri su Socrates. Può la wave dell’occasionalità dare vita al libro da leggere? In rete ne ho parlato un po’ e ci sono idee diverse: se il libro vale non conta il momento, deve uscire e far parlare. Secondo me l’occasione può essere un motivo in più per approfondire alcuni temi. In questo senso il dibattito però è ancora aperto e si definirà meglio con le uscite delle prossime occasioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *