L’unica sera in cui Renato fece meraviglie

Versione ottimizzata per lettura su Smartphone (AMP).

12 ottobre 1988, Norimberga. Nell’andata dei 32esimi di finale della Coppa UEFA la Roma aveva perso in casa per 2-1. Renato però quella sera di ottobre gioca come si era visto in Brasile e come non si vedrà mai più. Assist per Voeller per il primo gol dopo aver ubriacato un po’ di gente in fascia e gol vittoria con colpo di testa nei tempi supplementari. Aveva voglia di meravigliare quella sera. Pochi minuti dopo il gol si fece espellere. Bene.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *