In questo blog si vede e si discute di sport del passato, si recensiscono libri che hanno come tema la letteratura sportiva, si "poeta" sulle fughe, i goal, i pugni, le sgommate, si apre l'orecchio a chi vuole condividere i ricordi di una vecchia emozione ancora densa e sgocciolante dentro la pancia e la testa

 
 
 
 
 
Random Article
 

 
 


sci

Archeologia dello sport 15 – Runggaldier, Alberto Tomba, Pieralberto Carrara, Cabrini

Peter Runggaldier centra un brillantissimo secondo posto nella discesa libera di Kitzbuhel del 1990/91. Davanti a lui lo svizzero Franz Heinzer. Telecronaca di Bruno Gattai per Tmc. Un successo di Tomba in slalom a Kitzbuhel ne...


Archeologia dello sport 14 – Lazio, Cantù-Bologna 1980, Picabo Street

Nell’anno non proprio fortunato della retrocessione (1966/67) in B la Lazio riesce tuttavia a sconfiggere sul proprio terreno l’Inter capolista. Per il campionato italiano di basket 1979/80 si presentano all’atto conclusi...



I video di Archeologia sportiva 2: Patrick Holzer, Stefania Belmondo, Biathlon italiano e Javier Sotomayor

Seconda puntata con i video di Archeologia dello sport. Per vedere tutti i video, vai a questo link: http://www.archeologiadellosport.com/ LO SCI ALPINO CHIUDE. Le finali di Garmisch sono in corso. Qui rivediamo un supergigante...


Vancouver 2010: agenda del telespettatore assonnato

Cercando di svignarmela mentalmente dal posto che occupo, oggi la sensazione che stanno arrivando le Olimpiadi inizia a farsi sentire forte. Ho già un programma personale di gare da seguire, con intermittenze di sonno e veglia...



Spot olimpici – Immagini dello sport per gli altri paesi

In giro per la rete, ho pescato diversi spot per le prossime Olimpiadi della neve a Vancouver. Eccone un po’. Ci sarebbe da fare una bella disquisizione sull’immagine dello sport nelle varie nazioni, però è troppo...


Accadeva sempre di domenica

Accadeva sempre di domenica. Le penne con il sugo di carne fumavano ariose. Mio padre che pregustava un Fiano del ‘92 con gli occhi di chi sa cosa vuol dire terra bagnata. Mia madre dipingeva mestolate di rosso sangue sulla p...





Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile, e cookies forniti e gestiti da Google per generare specifici messaggi in base alle abitudini di navigazione e agli interessi dei singoli utenti. Tali cookies non utilizzano, tuttavia, dati sensibili degli utenti.
Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni, e per disabilitare Doubleclick, seguire le informazioni riportate al seguente link: http://www.google.com/intl/it/policies/technologies/ads/

Chiudi