In questo blog si vede e si discute di sport del passato, si recensiscono libri che hanno come tema la letteratura sportiva, si "poeta" sulle fughe, i goal, i pugni, le sgommate, si apre l'orecchio a chi vuole condividere i ricordi di una vecchia emozione ancora densa e sgocciolante dentro la pancia e la testa

 
 
 
 
 
Random Article
 

 
 


Senza categoria

Novità letteratura sportiva americana – Ottobre 2017

Betaball: How Silicon Valley and Science Built One of the Greatest Basketball Teams in History di Erik Malinowski Credo sia stupendo. Come i Golden State Warriors hanno creato uno stile che vende alla grande, unendo basket del ...


Cinque metodi per restare svegli durante l’ultima giornata delle Qualificazioni mondiali sudamericane

Come tutti sanno, martedì notte si deciderà un ingarbugliatissimo girone sudamericano di qualificazioni a Russia 2018, nel quale sono ancora in lizza sei squadre per tre posti diretti più uno per lo spareggio contro la Nuova...



Ho preso l’R2 per capire se il Napoli può vincere lo scudetto

Ho fatto passare sia le prime giornate di campionato che il mercato e stamattina ho cercato di capire se i tifosi napoletani pensano che sia davvero l’anno buono per vincere lo scudetto. Per farlo dovevo “immergermi” nel ...


Il VAR cambia il calcio (e Buffon lo ha capito)

Buffon sabato sera doveva farlo, doveva andare in tv e dire che per lui il VAR non va bene così. Doveva farlo per due motivi. Il primo perché li hanno presi un po’ per il culo. A tutti avevano presentato il VAR come qualcos...



Ho visto la prima giornata di A con la VAR in un bar di paese

Per capire i reali effetti della VAR ero convinto che non bisognava soffermarsi alle letture di giornali e ai commenti dei tecnici televisivi, ma bisognava essere spettatori delle partite del primo turno di A in un bar di paese...


“Ho scoperto Del Piero”. Intervista ad Alberto Facchinetti

Vittorio Scantamburlo aveva i suoi big data su agende e riusciva ad elaborarli grazie a parametri che non si basavano su un algoritmo riproducibile. Riusciva a capire chi era fatto per il calcio guardando e parlando con i raga...



La solitudine dei numeri 2

Io ci credo, forse sarò l’unico ma credo che Neymar non abbia scelto il PSG per i soldi. I soldi sono un marchio, un’etichetta di valore, servono quasi esclusivamente a questo. Un milione in più o in meno non ti c...


La fine di un re, la fine di un giullare.

Oggi riflettevo sul fine carriera di Totti rispetto a quello di Cassano. Totti ha finito da re, magari di un piccolo regno, ma comunque attorniato da tutti i suoi sudditi adoranti e piangenti. E poi la felicità non la fanno i ...



Loro sono cambiati. Noi no.

Ormai quasi dieci anni fa scrissi un libro, “L’Europa nel pallone. Stili, riti e tradizioni del calcio europeo”, in cui descrivevo lo stile di gioco delle principali nazionali europee, legando la loro idea di gioco a rife...


Mio suocero ha visto una sola partita di serie A

Mio suocero ha visto una sola partita di serie A dal vivo: Foggia-Inter del 31 gennaio 1965. Il Foggia vinse 3-2 battendo l’Inter di Herrera che aveva vinto la Coppa dei Campioni nel 1964, la rivincerà quell’anno contro il...






Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile, e cookies forniti e gestiti da Google per generare specifici messaggi in base alle abitudini di navigazione e agli interessi dei singoli utenti. Tali cookies non utilizzano, tuttavia, dati sensibili degli utenti.
Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni, e per disabilitare Doubleclick, seguire le informazioni riportate al seguente link: http://www.google.com/intl/it/policies/technologies/ads/

Chiudi