Archivi tag: Coppa Intercontinentale

Il regalo "sportif" per Natale

Tema dicembrino di Quasi Rete de La Gazzetta dello Sport – Quale regalo “sportif” vorresti?

Fin da piccolino amavo i regali complicati, del tipo: pista di automobiline Lego con spalti del Subbuteo. Ovviamente la scelta di Babbo cadeva su cose più “easy”, che poi mi piacevano lo stesso. Anche per il regalo che Quasi Rete vuole tirar fuori ai suoi autori, mi butto su qualcosa di conglomerato: vorrei la maglia infangata del tacco di Allah. Madjer nel 1987 regalò la Coppa Campioni al Porto grazie al tacco più mistico della storia. Non fu un acrobazia, un gesto istintivo, un guizzo di classe, fu un attimo di sospensione del tempo. Mentre gli altri calciatori arrancavano dietro quel pallone nell’area del Bayern Monaco, Madjer bloccò il flusso del tempo e predispose il corpo all’impatto del calcagno, morbido e preciso.

Grazie a quella vittoria, il nostro arrivò nel gelo di Tokyo, per giocarsi la Coppa Intercontinentale contro il Peñarol. La temperatura era sotto lo zero e per tutto il tempo una bufera di neve tempestò i 22. I calciatori a stento si reggevano in piedi, in mezzo ad una fanghiglia gelata che avrebbe distrutto qualsiasi volontà. In questo inferno, il meno abituato a quelle condizioni, una volpe del deserto algerino, giocò una partita scioccante per capacità atletiche e voglia di vincere. I supplementari acuirono il supplizio, ma al 110’ Madjer riuscì nell’impresa più difficile: fregare la palla al difensore con uno scatto secco e segnare con un pallonetto da fuori area. Babbo regalami quella maglia in cui non è più riconoscibile il numero di un grande campione.