Archivi tag: Gimondi

“Felice. L’ultimo Tour” di Maurizio Ruggeri

Felice-ultimo-tourMerckx. Voglio iniziare una recensione su un libro dedicato a Gimondi con quel nome. Tanto dovremmo, dobbiamo farlo. Leggendo infatti Felice, l’ultimo Tour o l’impossibile sfida” di Maurizio Ruggeri quel nome è fantasma di forza che non riesci a scacciare, che Felice non ha mai incontrato. Eddy era il futuro, non è mica facile capire il futuro. E la cosa più bella di Gimondi e del libro è il fatto che Felice si è messo di buzzo buono per farlo.
C’è riuscito alla fine, quando il futuro diventò presente e Gimondi ovviamente passato. Solo in quel momento l’ha battuto. Una storia di tenacia insostenibile per tutti se non per un contadino bergamasco che non voleva sentire ragioni.
Qualcosa di completamente diverso rispetto a quello che lo ha mosso nella vittoria del suo Tour. Era giovane, troppo, semplicemente un garzone. Doveva proteggere Adorni, poi perdere da Poulidor e fare solo esperienza.
La follia tipica dei contadini bergamaschi gli ha detto di fare altro. Essere leggero sui pedali e vincere, battendo i grandi.
Mi sono sempre chiesto: ma un Felice Gimondi senza Eddy Merckx era adesso uno dei primi tre sportivi italiani di tutti i tempi?
P.S. Mi piacciono tanto i flashback e flashforward nella storia.

I video di Archeologia dello Sport 11: Damilano, Gimondi, Jugoslavia.

DA….MILANO A TOKYO
Primo giorno di gare ai mondiali di Tokyo 1991: subito in programma LA 20 km di MARCIA. Maurizio Damilano, già campione olimpico a Mosca 1980 e mondiale a Roma 1987, corona la sua immensa carriera andando a vincere il titolo mondiale anche nella capitale nipponica. È vinta la resistenza del giovane sovietico Tchennikov, che tra l’altro “sprinta” un giro prima. Immagini Rai nel commento di Marco Franzelli.

UNA CLASSICA DECADUTA
In un periodo felice della sua carriera (ha appena vinto la Roubaix), un giovane Felice Gimondi s’impone al traguardo di una corsa storica, che poi conoscerà un lungo periodo di declino: ecco a voi le immagini della vittoriosa PARIGI-BRUXELLES 1966.

L’ULTIMA JUGOSLAVIA UNITA
Agosto 1990: finale dei mondiali di basket a Buenos Aires. LA JUGOSLAVIA S’IMPONE PER 90-75 ALL’URSS. Le immagini di quella gara da Italia 1 con il commento di Sergio Tavcar, già storico commentatore di Telecapodistria. Qualità non eccelsa delle immagini.

via Archeologia dello Sport